geic859005@istruzione.it - geic859005@pec.istruzione.it

Puoi utilizzare lo stesso indirizzo per esercitare in qualsiasi momento i diritti che il Codice ti attribuisce in qualità di interessato (art. 7 e ss D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196: ad esempio, accesso, cancellazione, aggiornamento, rettificazione, integrazione, ecc.), nonché per chiedere l'elenco aggiornato dei Responsabili del trattamento eventualmente designati.

I tuoi dati personali sono trattati in ogni caso da  nostri specifici incaricati, e non sono comunicati né diffusi.

CHE COSA SONO I COOKIE?
I cookie sono stringhe di testo di piccola dimensione che un sito web può inviare, durante la navigazione, al tuo dispositivo (sia esso un pc, un notebook, uno smartphone, un tablet; di norma sono conservati direttamente sul browser utilizzato per la navigazione). Lo stesso sito web che li ha trasmessi, poi può leggere e registrare i cookie che si trovano sullo stesso dispositivo per ottenere informazioni di vario tipo. Quali? Per ogni tipo di cookie c'è un ruolo ben definito.

QUANTI TIPI DI COOKIE ESISTONO?
Esistono due macro-categorie fondamentali, con caratteristiche diverse: cookie tecnici e cookie di profilazione

I cookie tecnici sono generalmente necessari per il corretto funzionamento del sito web e per permettere la navigazione; senza di essi potresti non essere in grado di visualizzare correttamente le pagine oppure di utilizzare alcuni servizi. Per esempio, un cookie tecnico è indispensabile per mantenere l'utente collegato durante tutta la visita a un sito web, oppure per memorizzare le impostazioni della lingua, della visualizzazione, e così via.
I cookie tecnici possono essere ulteriormente distinti in:

  • cookie di navigazione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate);
  • cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici solo laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso. Per intenderci, come quelli che rilascia Cookies.Coffee;
  • cookie di funzionalità, che permettono all'utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l'acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso.

I cookie di profilazione sono più sofisticati! Questi cookie hanno il compito di profilare l'utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso durante la sua navigazione.

I cookie possono, ancora, essere classificati come:

  • cookie di sessione, i quali vengono cancellati immediatamente alla chiusura del browser di navigazione;
  • cookie persistenti, i quali - a differenza di quelli di sessione - rimangono all'interno del browser per un determinato periodo di tempo. Sono utilizzati, ad esempio, per riconoscere il dispositivo che si collega al sito agevolando le operazioni di autenticazione per l'utente.
  • cookie di prima parte (first-part cookie) ossia cookie generati e gestiti direttamente dal soggetto gestore del sito web sul quale l'utente sta navigando.
  • cookie di terza parte (third-part cookie), i quali sono generati e gestiti da soggetti diversi dal gestore del sito web sul quale l'utente sta navigando (in forza, di regola, di un contratto tra il titolare del sito web e la terza parte).

QUALI COOKIE UTILIZZIAMO ?
Utilizziamo cookie tecnici, finalizzati a garantire il corretto funzionamento del nostro sito, senza dei quali la tua esperienza di navigazione non sarebbe gradevole.

I cookie tecnici sono gli unici cookie che usiamo per rendere la tua navigazione piacevole. Non utilizziamo invece cookie di terze parti e di profilazione.

 

 

Allerta meteo: gestione dell'emergenza idrologica

A seguito dell’approvazione della Delibera Regionale n. 1057 del 5 ottobre 2015, la Regione Liguria ha introdotto, a partire dal 15 ottobre 2015, la nuova classificazione delle Allerte in base ai codici colori giallo – arancione – rosso al posto della classificazione in allerta 1 e allerta 2.

Le Allerte sono previsioni di eventi meteo per il rischio idrogeologico e nivologico.
La fase della previsione e la divulgazione degli stati di allerta da parte di Arpal/Regione Liguria, riguarderà, di volta in volta, una delle 3 allerte indicate secondo un livello crescente di rischio:
      ALLERTA GIALLA: fenomeni significativi
Stai in guardia e informati
      ALLERTA ARANCIONE: fenomeni intensi
Ricorda le norme di autoprotezione e tieniti pronto
      ALLERTA ROSSA: fenomeni molto intensi
Metti in atto tutti i comportamenti previsti per le situazioni di rischio

Allo scopo di rinovellare le indicazioni contenute nell'ordinanza n. 372/2013 armonizzandole con il nuovo sistema degli allerta a colori, il Sindaco, in data 13 gennaio 2016, ha emanato l'ordinanza n. 2016-13  con oggetto "Misure di sicurezza a tutela della pubblica incolumità da attivare in caso di emergenza meteo-idrologica relative ai servizi educativi, alle scuole di ogni ordine e grado e ai dipartimenti universitari, pubblici e privati, ricadenti nel territorio del Comune di Genova", riproponendo con qualche modifica l'ordinanza n. 376 del 27 ottobre 2015.
Di particolare rilevanza alcune disposizioni:

  1. In caso di ALLERTA ARANCIONE sono sospese le attività che prevedono uscite dalla scuola;
  2. In caso di ALLERTA ROSSA meteo-idrologica, tutte le scuole sono chiuse;
  3. In concomitanza con il verificarsi di condizioni meteo-idrologiche tali da costituire criticità elevata, a seguito di comunicazione del C.O.C. (Centro Operativo Comunale), potrà essere disposta la permanenza all'interno degli edifici scolastici degli utenti e delle persone presenti, che si atterranno alle indicazioni contenute nei piani di emergenza dlla scuola, fino alla comunicazione di cessato allarme da parte del C.O.C. stesso.

Si ricorda che i messaggi di allerta sono di tipo previsionale. In corso di evento si parla di fasi operative: Attenzione, Preallarme, Allarme.
La fase operativa minima iniziale, connessa con l'allerta Gialla è quella di Attenzione. La fase operativa minima iniziale, connessa con l'allerta Arancione o Rossa è quella del Preallarme.
Durante un'allerta, la fase operativa, a partire da quella minima iniziale definita come sopra, può modificarsi, passando ai livelli superiori. A partire da un determinato stato iniziale, quindi, potrebbero verificarsi eventi meteorologici tali da costitutire elevata criticità e da giustificare uno stato di allarme, anche locale, comunicato dal C.O.C. e in virtù del quale gli alunni saranno trattenuti a scuola fino al cessato allarme. 

E' possibile prendere visione dell'Ordinanza e scaricarne copia:
- attraverso il sito della scuola (http://www.icquarto.edu.it/files/AllNews/Meteo/OrdinSindacoGenova_n._13-2016_14gen2016.pdffiles/AllNews/Meteo/OrdinSindacoGenova_n._13-2016_14gen2016.pdf)
- attraverso il sito del Comune di Genova (http://www.comune.genova.it/sites/default/files/protezione%20civile/ord._n._13-2016_misure_di_sicurezza_per_le_scuole.pdf)

Ulteriori informazioni sul nuovo sistema degli Allerta ai seguenti link:
La pagina della Protezione civile del Comune di Genova
Video esplicativo del nuovo sistema
La pagina del sito del Comune di Genova, dedicata al nuovo piano di emergenza
Comportamenti di autoprotezione in caso di alluvione

Si consiglia a tutte le famiglie di iscriversi al servizio messo a punto dal Comune di Genova per la comunicazione via sms dei messaggi di allerta, all'indirizzo http://iononrischio.comune.genova.it/NEW/home.html#sms

Nelle pagine che si trovano all'indirizzo http://iononrischio.comune.genova.it/NEW/home.html
vengono schematicamente e sinteticamente spiegati terminologie, pericoli e comportamenti da tenere in caso di allerta di qualsiasi tipo.

Il Dirigente scolastico
Piermario Grosso

StampaEmail